Domande frequenti sulle Carte Prepagate

Q: Qual è la differenza tra una carta di credito ed una carta prepagata?
A: Una carta di credito è uno strumento di credito per l’appunto, che permette di effettuare pagamenti che verranno poi accreditati ad un conto corrente alla quale è collegata. Una carta prepagata è invece un piccolo deposito di denaro virtuale (“borsellino elettronico”) con un tetto massimo a disposizione, che viene ridotto o ricaricato a piacimento dall’utente.

Q: Cosa devo fare per ottenere una carta prepagata?
A: Le operazioni necessarie sono molto semplici: è sufficiente avere 18 anni (anche se esistono carte prepagate ideate appositamente per i minorenni), possedere un’email (che si può creare gratuitamente su portali come Libero, Gmail o Hotmail), e presentare presso uno sportello bancario un documento di identità valido. Basterà pagare una piccola tariffa di attivazione (di solito tra 5 e 20 euro), compilare un modulo e la carta è rilasciata immediatamente.

Q: Per avere una carta prepagata è necessario un conto corrente?
A: No, ma alcune carte prepagate mettono a disposizione un IBAN, permettendo quindi di fare e ricevere bonifici come se si trattasse di un conto corrente.

Q: Devo necessariamente ricaricare la carta prepagata mensilmente?
A: No, ma alcune carte prepagate prevedono una “scadenza” (di solito di 1 o 2 anni), nel caso in cui restino prive di credito per troppo tempo.

Q: Posso ritirare i soldi che ho inserito nella carta prepagata?
A: Si, anche se è previsto il pagamento di una tariffa che varia a seconda della carta. In molti casi però questa tariffa è gratuita quando si effettua il ritiro dei soldi dallo sportello bancario della banca emittente la carta stessa.

Q: Posso utilizzare la carta prepagata per acquistare prodotti nei negozi?
A: Se il negozio riconosce il circuito a cui si appoggia la carta prepagata (di solito VISA o Mastercard), si.

Q: Fare acquisti online con una carta prepagata è sicuro?
A: Se si naviga con le giuste protezioni (antivirus, firewall, browser aggiornato) ormai fare acquisti online è abbastanza sicuro. Molte carte offrono servizi di sicurezza aggiuntivi (come il 3D Secure o il SecurCode), o piccole assicurazioni per ricevere dei rimborsi in caso di frodi o dispute.

Enhanced by Zemanta

Post della stessa categoria::